giovedì 18 settembre 2008

L'Inverno è alle porte...

L'inverno è alle porte, con i suoi scenari un pò malinconici e una bellezza propria da togliere il fiato.. Qualcuno direbbe che io sono un uomo da Inverno e forse ha ragione. Mi piace fermarmi in alcuni momenti per  osservare intorno a me i "dettagli" del lavoro di madre natura ...

martedì 16 settembre 2008

Luce....

Ho chiuso gli occhi , cercando di liberare la mia mente ,ed ho immaginato me stesso di fronte ad una luce intensa. Una sensazione di serenità e calore mi pervade, il mio respiro riprende un ritmo calmo, regolare. Incomincio a domandarmi perchè, questa immagine è ricorrente nella ns vita. C'è un collegamento tra la nascita è l'esperienze di quelli tornati indietro da morte certa ? Cosa rappresenta per noi quella luce ? Ho aperto gli occhi ma quell'immagine di luce in fondo al buio, rimane nella mia testa, in attesa di un nuovo incontro.

venerdì 12 settembre 2008

Un grande genio però......

Sunto di una lettera che A. Einstein scrisse alla moglie...
-      i miei vestiti devono essere collocati in buon ordine; 
-      giornalmente devono essere servite, nel mio studio, tre bevande rinfrescanti; 
-      le nostre relazioni si limiteranno agli obblighi sociali: non ci sono più relazioni personali tra noi; 
-      non deve aspettarsi affetto da parte mia; 
-      per ordinare la mia stanza o la mia scrivania devo essere ubbidito senza proteste e “immediatamente”..

L'importante e non smettere di guardare avanti...

Il tempo passa e inesorabilmente lascia dietro sè una scia di rimpianti per le occasioni perse, per le parole non dette e per quelle non taciute. Faccio tesoro di ogni mia esperienza sia di quelle felici e soprattutto di quelle negative.. Ognuno di noi guarda il mondo attraverso una lente , fatta con le gioie e le avversità incontrate nella vita. Comunque sia la vs vita adesso, l'importante e non smettere di guardare avanti... un abbraccio circolare

giovedì 11 settembre 2008

Claudia !! !!!!

Non sò cosa sia successo al tuo blog .... Ma non scomparire, ci sono molte persone che hanno bisogno della tua presenza, della tua dolcezza insomma di te.... ( aspetto  notizie )

mercoledì 10 settembre 2008

LA VITA DENTRO

LA VITA DENTRO Freddo e tormento, gelide fruste... tuoni d'innaturale sofferenza... ...ma la vita e' dentro... mari... spiagge e rupi perigliose ora così è il mio cuore.... ora che per lei v'è amore la mia è vita intrappolata, sconfitta ed ingannata attende solo d'essere toccata per volare nel Sole. Assurdo susseguirsi di attimi di bugiardo mentire... attimi senza domani in fondo alla nostra anima vile... ... è tutto un tacere per avere il breve istante di un servile godere... ma nei nostri sogni resta ancora incompiuto il vago e forte ricordo di chi il nostro tempo ha avuto. Corre per campi e valli ,il mio pensiero... corre ora libero e vero insegue felicità agognate... trova un pertugio, un appiglio rivelazione del tradito giorno... silenzio e luce dell'infinito. ...Andiamo mia carezza ,mia dolcezza di luce la vita dentro scoppia ci conduce verso una brezza nuova verso un'aurora... la notte ci ha fatto morire... il Sole ci fà nascere ancora.................................. N.131 - Composta a 14 mani il 12/02/2000 da: Ania/Athena1/Highflyer/Leonzio/SHIMODA/Theodore/Trambust

lunedì 8 settembre 2008

Questo sono io.....

Un giorno di tanto tempo fà ,un ragazzo con spiccata sensibilità ,forse innata o forse indotta dalle circostanze della vita, inizio a percorrere le strade del mondo degli adulti. Dentro sè il ragazzo è rimasto a guardare quello che l'adulto fà della loro vita....Il fanciullo è ancora lì. Quando emerge, manda puntualmente in crisi mistica l' adulto . Questo sono io , contestatario, testardo, sensibile, passionale, istintivo e riflessivo in un mondo che non è il mio............................................. ( Vivi così da non doverti mai vergognare se qualsiasi cosa tu abbia fatto Viene pubblicata in tutto il mondo,anche se ciò che si pubblica non è vero) ...............R.Bach

venerdì 5 settembre 2008

Il motore del mondo ..

Qual'è il vero motore del mondo ? il denaro ? l'amore e l'eros ? o semplicemente .. sopravvivere a ogni costo ?

giovedì 4 settembre 2008

Aspettando...

Questa sensazione di attesa.. Questo rallentare perfino i miei pensieri, in attesa di qualcosa che non sò cos'è.. di qualcosa che mi manca da sempre.. Non riesco a non aspettare, qualcosa che non arriverà mai....

Origliare....

Ieri mi è successa una cosa fastidiosa, ero con mio figlio ed ho tirato fuori dalla tasca il mio cellulare, si era attivato involontariamente una chiamata ad una persona che ha il mio numero memorizzato, ebbene ho guardato, ed ho scoperto che era in linea da più di 5 minuti . Mi sono sentito come, quando scopri qualcuno fruga nei tuoi cassetti personali senza la tua autorizzazione. Anche a me è successo di ricevere chiamate involontarie ma dopo pochi secondi ho riattaccato e richiamato la persona x farglielo notare ..Sono molto arrabbiato con quella persona ...

martedì 2 settembre 2008

Cos'è il mio blog per me ??

Cos'è il mio blog per me ?? Di tanto in tanto mi faccio questa domanda, e puntualmente la risposta cambia a secondo dell'umore del momento . Forse è solo un diario interattivo dove metto in evidenza ciò che sono, o ciò che vorrei essere... Con il tempo è diventato più un luogo e sempre meno.. il raccoglitore delle mie ansie, delle miei attacchi istrionici, della mia voglia di urlare al mondo "CI SONO ANCHE IO ". Ma la cosa più inaspettata è che in questo mio diario ho trovato persone uniche , calore e comprensione. Dedico questo mio post ad una persona speciale che mi ha fatto conoscere questo mondo .. gli auguro un mondo di bene e felicità.. ti abbraccio con affetto ...

lunedì 1 settembre 2008

Impressioni di Settembre

Quante gocce di rugiada intorno a me cerco il sole, ma non c'è. Dorme ancora la campagna, forse no, è sveglia, mi guarda, non so. Già l'odor di terra, odor di grano sale adagio verso me, e la vita nel mio petto batte piano, respiro la nebbia, penso a te. Quanto verde tutto intorno, e ancor più in là sembra quasi un mare d'erba, e leggero il mio pensiero vola e va ho quasi paura che si perda... Un cavallo tende il collo verso il prato resta fermo come me. Faccio un passo, lui mi vede, è già fuggito respiro la nebbia, penso a te. No, cosa sono adesso non lo so, sono un uomo, un uomo in cerca di se stesso. No, cosa sono adesso non lo so, sono solo, solo il suono del mio passo. e intanto il sole tra la nebbia filtra già il giorno come sempre sarà.